Archivio categoria: #Poesie

L’eterno movimento

di

Quando il tuo sguardosi adagia sul mio cuore le mie parole si librano nell’ariain una danza che non conosce fine,in una notte di audace amore.Ed è nell’onda di questo movimentoche scorgo spiragli di… Continua a leggere

GIOVENTÙ

di

Giovinezza chemi accarezza.GioventĂš di bellezzache ancor non mi abbandona.GioventĂš,parola magicache riporta agli errori,che poi non furon tali.Ragazzini improfumatie rimbambiti dal fumodi quella vita.Ballando, giocandocome la gioventĂš detta.Non fu bruciata,era l’amicizia.RomaOra non c’è piĂš… Continua a leggere

DOVE C’È IL MARE

di

Dove c’è il mare sorge la vita,siamo tutti pesci bisognosi di mare.Il mare è come l’aria,nutre la vita.Dove c’è il mare c’è il sole;io amo il sole.Amo la vita,anche se mi è antipatica.Amo… Continua a leggere

LA META NON RAGGIUNTA

di

Era tardi? Forse no. O sĂŹ?Forse era abitudine. O il fato.Impavida, se avesse potutoavrebbe portato indietro le lancette. A un tratto qualcosa arresta la corsae l’anima va via, si allontana silenziosa,se ne va… Continua a leggere

Antichi palazzi salentini

di

Spaziosi, assolati, ameni, storici, gentilizi.Sogno muovermi dentro di qua e di lĂ alla ricerca di stanze segrete e lastricati solari.Immagino passeggiare sorpreso e gioiosonei loro ampi e soleggiati giardini verdeggianticon pergolati, pini, palme, pometi,… Continua a leggere

DA “CINAPOLI

di

Oggi, ed ora piĂš che mai, penso all’energia che c’era li fra di noi. Amici, e da studenti, insieme sempre come pure oggi. Ora però non c’è piĂš quella gente come era. Ricordo… Continua a leggere

CIELO STELLATO

di

Disteso nella notte lo sguardo s’innalza lestoe lontano nel dispersivo, limpido, cielo stellato.Si eleva lassĂš cosĂŹ vigoroso che in un istantevola via ad anni luce di distanza verso quellescintille luccicanti che contarle è… Continua a leggere

Se avessi detto “sĂŹ” ?

di

  La nonna era da un po’ partitaed io, solo, stavo correndo, spensierato, sul terrazzo del suo palazzo,quando, ad un trattoil mio sguardo, si posòsul verdeggiante e radiosogiardino lĂŹ di fronte,separatodalla via,e lĂŹ… Continua a leggere

ÂŤ Il Battello Della FelicitĂ  Âť

di

Impaziente ti aspetto Rinchiuso nel nostro grigio Castello privo di coperte, in balia del freddo

La Mia Guida

di

Vidi un varco, una luce mi chiamava…

Il mio cielo …

di

Alzo lo sguardo nell’azzurro del cielo infinito lo stesso che mi rilassa

INESORABILE

di

Inesorabilmente Inesorabile. Il cuore pieno di sole e di gioia. Nelle due cupole. Inesorabile inesorabili siamo Noi .. Due Marco Ferri RIPRODUZIONE RISERVATA Fonti: Immagine nel testo ed in anteprima fornita dalla libreria… Continua a leggere

La Terra è stanca

di

Sin dalla genesi fui riccaoasi d’etra tersa salutare,di verde e azzurro lunisolare.S’erge nell’oscuritĂ  cosmicala mia celeste corona sferica.“Antico Paradiso Terrestre”, divinache l’uomo viola, non difende,a danno delle mie creature stupende.O uomo, venera la… Continua a leggere

CoronaVirus : un invisibile nemico

di

Invisibile. Un nemico invisibile ha fermato la quotidianitĂ . Senza avvertire colpisce imperterrito, celere, mettendo in ginocchio la giovane dama. Tutto intorno è deserto. Niente baci e abbracci, niente sacramenti e celebrazioni. Il mondo… Continua a leggere

S i a m o

di

La Toscana per te : il Mondo

di

Ti regalerei la Toscana,

EternitĂ  : “LĂ , ove il tempo è ignoto, è dolce attesa”

di

LĂ , ove il tempo è ignoto, è dolce attesa, allegri pensieri, soavi canti a rallegrare. LĂ , luce immensa, all’uomo ignota, risplende illuminando la cittĂ  celeste. LĂ , ove le anime non cambiano mai, dove… Continua a leggere

Il David di Michelangelo

di

CosĂŹ come quella statua, guardo il viso stanco ma fiero. Fiero di guardar, voglioso di baciar. So che brami, so che vuoi. …. difficile dimenticar quando si Ama, quando si desidera. …. Le… Continua a leggere

Strani giorni avvolti da un silenzio surreale

di

Questi sono giorni assai strani. Siamo avvolti da un silenzio surreale, liquido, che avvolge tutte le nostre esistenze. Riesco a sentire il battito del mio cuore e dare voce ai miei pensieri mentre… Continua a leggere

Terre Bruciate

di

Attendo attimi migliori in questo gelo mattutino mentre assecondo i miei pensieri in un lento declivio delle immagini. Mi appaiono ricordi dell’infanzia, fotografie di un’estate in bianco e nero, cittĂ  deserte, prolungamenti inerti… Continua a leggere

Umido contatto《 in fondo al tuo destino mi nascosi ă€‹

di

Scrissi dei miei sogni su pietra lavica e orizzontali spazi, su candide amarezze e delusioni; sui tuoi occhi neri impressi la mia foto per farmi conoscere e piacerti. Assaporai il tuo umore e… Continua a leggere

Su Questo muro invisibile (tributo ad Harry Bernstein)

di

Su questo muro invisibile dove diverge l’umanitĂ  sogniamo nuove mete, laconiche virtĂš. Attraversiamo cittĂ  senza un nome proprio viaggiando su tram di ruggine e viltĂ . Tutto cambia, il mondo si espande come mongolfiere… Continua a leggere

Gli Ulivi gridano Aiuto

di

La mia giovane etĂ  mi permise di vedere i vivaci campi: gente che lavora dal dĂŹ al vespro. I nostri nonni raccontavano che le genti erano solite inginocchiarsi ai piedi dei grossi arbusti… Continua a leggere

“Ci sono giorni ~ in cui ti senti solo”

di

Ci sono giorni in cui ti senti solo, le nuvole passeggiano sul mare, la brina si condensa sul mio cuore. Ci sono giorni in cui vorrei volare con ali dal colore libertĂ , le… Continua a leggere

La guerra lancia il messaggio

di

Figlia d’ingiustizia e iniquitĂ  spietata, dannosa, maledetta, divampa da una nazione all’altra spargendo sangue in tutti i luoghi, in tutti i tempi senza pietĂ  atterrendo i popoli. Sempre esistita, sempre presente, mondiale o… Continua a leggere

La nuova creatura

di

Scrivo sul mondo, sugli amori immaginati e mai vissuti per poter giungere a te

Il dono piĂš bello

di

Vorrei donarti i miei ricordi, scoprire quella luce dentro gli occhi, guardando da vicino la tua pelle nel flebile racconto dei miei giorni.

Quanti silenzi

di

Quanti silenzi ci sono fra di noi. Eppure lĂ  fuori il mondo urla a squarciagola senza acquietarsi mai, senza pudore.

De amicitia

di

Son carico d’immagini e sorrisi nell’angolo più obliquo della mente, sul suolo calpestato dalla gente che corre a perdifiato fra la folla.

L’imbonitore di pensieri occasionali

di

A cura de Sebastiano ImpalĂ    | VerrĂ  il #vento e asciugherĂ  il tuo sudore, #pensatore vago, che dalla #vita hai tratto solo inganno. Avrai la faccia dell’uomo qualunque quando presterai il tuo… Continua a leggere