Archivio categoria: “I ricordi di Bruno”

LA META NON RAGGIUNTA

di

Era tardi? Forse no. O sì?Forse era abitudine. O il fato.Impavida, se avesse potutoavrebbe portato indietro le lancette. A un tratto qualcosa arresta la corsae l’anima va via, si allontana silenziosa,se ne va… Continua a leggere

Antichi palazzi salentini

di

Spaziosi, assolati, ameni, storici, gentilizi.Sogno muovermi dentro di qua e di lĂ alla ricerca di stanze segrete e lastricati solari.Immagino passeggiare sorpreso e gioiosonei loro ampi e soleggiati giardini verdeggianticon pergolati, pini, palme, pometi,… Continua a leggere

CIELO STELLATO

di

Disteso nella notte lo sguardo s’innalza lestoe lontano nel dispersivo, limpido, cielo stellato.Si eleva lassĂą così vigoroso che in un istantevola via ad anni luce di distanza verso quellescintille luccicanti che contarle è… Continua a leggere

Se avessi detto “sì” ?

di

  La nonna era da un po’ partitaed io, solo, stavo correndo, spensierato, sul terrazzo del suo palazzo,quando, ad un trattoil mio sguardo, si posòsul verdeggiante e radiosogiardino lì di fronte,separatodalla via,e lì… Continua a leggere

La Terra è stanca

di

Sin dalla genesi fui riccaoasi d’etra tersa salutare,di verde e azzurro lunisolare.S’erge nell’oscuritĂ  cosmicala mia celeste corona sferica.“Antico Paradiso Terrestre”, divinache l’uomo viola, non difende,a danno delle mie creature stupende.O uomo, venera la… Continua a leggere

CoronaVirus : un invisibile nemico

di

Invisibile. Un nemico invisibile ha fermato la quotidianitĂ . Senza avvertire colpisce imperterrito, celere, mettendo in ginocchio la giovane dama. Tutto intorno è deserto. Niente baci e abbracci, niente sacramenti e celebrazioni. Il mondo… Continua a leggere

EternitĂ  : “LĂ , ove il tempo è ignoto, è dolce attesa”

di

LĂ , ove il tempo è ignoto, è dolce attesa, allegri pensieri, soavi canti a rallegrare. LĂ , luce immensa, all’uomo ignota, risplende illuminando la cittĂ  celeste. LĂ , ove le anime non cambiano mai, dove… Continua a leggere

Ode a Padre Tempo

di

Pregiato come il vino d’un fiasco, racchiuso nello spazio cosmico, così è il dono temporale concesso dalla fonte regale. Troppo lungo per la tristezza, troppo corto per l’egoismo, da vivere bene facendo il… Continua a leggere

Gli Ulivi gridano Aiuto

di

La mia giovane etĂ  mi permise di vedere i vivaci campi: gente che lavora dal dì al vespro. I nostri nonni raccontavano che le genti erano solite inginocchiarsi ai piedi dei grossi arbusti… Continua a leggere

La guerra lancia il messaggio

di

Figlia d’ingiustizia e iniquitĂ  spietata, dannosa, maledetta, divampa da una nazione all’altra spargendo sangue in tutti i luoghi, in tutti i tempi senza pietĂ  atterrendo i popoli. Sempre esistita, sempre presente, mondiale o… Continua a leggere