Cristina D’Avena: l’infanzia è eterna quando “Tutti cantano Cristina” ed anche MINA

Non esiste Italiano che non conosce Cristina D’Avena e con lei intere generazioni hanno cantato e cantano ancora ai suoi concerti sempre pieni di ex bambini. Chi nella sua vita non ha mai cantato Mila e Shiro due cuori nella pallavolo , Pollon Pollon combina guai, Kiss me Licia , E’ quasi magia Johnny, Piccoli problemi di cuori, Occhi di gatto , Rossana, Che campioni Holly e Benji, Siamo fatti così , Doraemon e tantissime altre…. infatti dal suo debutto allo Zecchino d’Oro co  Il valzer del moscerino nel 1968 ha raggiunto un totale di 313 pubblicazioni e 743 brani (di cui 390 sigle) vendendo più di 7 mln di dischi tra cui le ultime pubblicazioni Duets e Duets Forever Tutti cantano Cristina in collaborazione con artisti del panorama italiano ha raggiunto più di 3 dischi di platino ed è una grande vittoria perchè dimostra che l’infanzia è eterna. Nel 1994 Mina inserì in uno dei suoi album una cover di una canzone di Cristina del 1988 dal titolo Sempre attento al regolamento; per l’occasione, testo e titolo furono modificati e la canzone divenne Tu dimmi che città.

d'avena-kQB-U4339054860031039H-593x443@Corriere-Web-Sezioni

Insomma tutti cantano Cristina dagli anni 80 ed ecco un elenco (non sono presenti tutti i titoli e l’immagine è del retro della raccolta 30 e poi… ) di tutte le hits e provate a cantarle leggendo solo il titolo di sicuro non ne salterete una ( cito in modo velocissimo alcuni aneddoti della carriera):

Anni 80: Tra le canzoni dei primi anni, la Canzone dei Puffi del 1982 (suo primo Disco d’oro per le oltre 500.000 copie vendute) e Kiss Me Licia del 1985 (Disco di platino per le oltre 200.000 copie vendute del relativo album). Inizia la carriera di attrice, interpretando Licia nella serie di telefilm per ragazzi Love Me Licia, basata sulla protagonista e sui personaggi dell’anime Kiss Me Licia . Nel 1987, Cristina registra la versione in lingua francese della sigla italianaLovely Sara. 

1

ANNI 90 : Tra i suoi concerti, quelli realizzati nel novembre 1989 e 1990 al PalaTrussardi di Milano, cui assistettero un totale di circa 20.000 spettatori, e quello del 1992 al FilaForum di Assago (13.000 persone in sala e 3000 all’esterno). Nel 1989 iniziò anche l’attività di conduttrice televisiva e radiofonica col varietà del sabato sera di Canale 5 Sabato al circo (con la sigla Al circo al circo), che vinse il Telegatto nella categoria “Programmi per ragazzi”.

2

ANNI 2000 e oltre: In coppia con Valeri Manera, nel 2002, Cristina firmò per la prima volta come autrice una sua canzone dal titolo I colori del cuore. Nel 2007 firma da sola il testo di una sua sigla per un cartone animato (il titolo del brano e della serie è Dolce piccola Remì) e da allora, di tanto in tanto, alcune delle sigle da lei interpretate portano il suo nome come unica autrice delle parole. nella puntata del 16 febbraio 2008 del programma di prima serata di Rai 1 I migliori anni si registrerà un picco di ascolti pari a 7.618.000 telespettatori proprio nel momento della sua partecipazione allo show, in cui dal vivo canta la sigla di Kiss Me Licia. Il 13 febbraio 2016, durante la serata finale del sessantaseiesimo Festival di Sanremo, Cristina D’Avena sale sul palco del Teatro Ariston in qualità di super-ospite, dove si esibisce cantando un medley di alcuni dei suoi successi. Il 10 novembre 2017 esce quindi la Warner Music Italy il nuovo album della cantante. Il disco, intitolato Duets – Tutti cantano Cristina, contiene i suoi successi riarrangiati e incisi in duetto con 16 big della musica italiana, e la porta in vetta alla classifica degli album più venduti vincendo un disco d’oro per le oltre 25.000 copie vendute dopo 3 settimane dall’uscita e ottenendo il platino il 2 gennaio 2018 per averne vendute più di 50.000. Grazie a questo successo Cristina D’Avena diventa l’unica donna nella Top 20 degli album più venduti in Italia nel 2017.

( I TITOLI CHE NON SI LEGGONO CAUSA SIGILLI SIAE SONO : Il lungo viaggio di Porfirio , Jewelpet, Mila e Shiro il sogno continua, Estate d’amore(seconda versione) , O Holy Night, L’anno che verrà 

3

Oltre queste ricordate anche Là sui monti con Annette oppure Il tulipano nero ? 

L’8 febbraio 2019 è ospite della quarta serata della 69esima edizione del Festival di Sanremo come duettante con Shade e Federica Carta in Senza farlo apposta, la cui versione viene resa disponibile dal 19 aprile in tutte le piattaforme. In seguito l’artista viene contattata da Netflix per incidere una versione italiana della canzone My Life Is Going On, sigla della serie televisiva La casa di carta, per un mini video con i personaggi della serie in versione cartone animato. Alla fine del video la cantante fa un breve cameo con la tuta rossa della serie e la maschera di Dalì.

Ricordo inoltre che Cristina è stata anche conduttrice tv di molti programmi e doppiatrice.

@ciroambrosanio

RIPRODUZIONE RISERVATA