A spasso nella brughiera: “E sognai di Cime Tempestose” ~ Viaggio nei luoghi del romanzo di Emily Brontë

Cari #lettori, qual è il vostro libro preferito? La vostra Bibbia? Qual è il #libro che collezionate? Il libro che vi rende accumulatori compulsivi?

Credo che un po’ tutti noi lettori seriali ci ritroviamo a collezionare uno o più libri, che raccontano quello che siamo, quello che vogliamo, che parlano di noi insomma.

Il mio libro da collezione, il libro che ossessivamente compro nonostante conosca la sua storia è il Liber di Catullo, i carmi catulliani sono la mia mania. Confesso per ora ho solo sette copie (edizioni differenti, la mia preferita è quella degli Oscar Mondadori tradotta da Salvatore Quasimodo).

Ogni giorno conosco maniaci come me, e qualche anno fa mi è capitato di conosce una ragazza, una libraia con questa mania e tramite lei anche un’altra. Queste due ragazze, hanno fatto della loro passione un sogno che hanno realizzato. Serena e Selene, amano Wuthering Heights – Cime Tempestose.

Il libro di cui vi parlerò l’ho visto nascere negli occhi di queste due esordienti con Alcheringa Edizioni: E sognai di Cime Tempestose – Viaggio nei luoghi del romanzo di Emily Brontë.

IMG_20180530_100006.jpg

Serena e Selene si sono incontrate durante il loro percorso universitario e ad unirle è stata proprio Emily, per chi non lo sapesse Ellis Bell, un’autrice che ha segnato la letteratura inglese con la sua originalità nel tratto della sua penna. Nel suo solo romanzo troviamo una fitta densità emotiva, un amore portato all’estremo, tragico, colmo di rabbia, tempestoso.

Questi forti sentimenti toccano le corde del cuore, ma in questo romanzo non è l’unica cosa che attira. A colpire le nostre giovani autrici è la brughiera, le immagini vivide con cui Emily racconta dei luoghi a lei cari. Le ha trafitte nell’anima, tanto da portarle a mettere scarpe da trekking ed un impermeabile per avventurarsi nel cuore di Wuthering Heights – Cime Tempestose.

Il loro libro è diviso due parti: la prima descrive romanzo di Emily, le nostre autrici ci prendono per mano e ci accompagnano nella forza travolgente della storia partendo già dal titolo, permettono di farci entrare nel cuore del romanzo. Attraverso delle foto, ci mostrano come le descrizioni dei luoghi percorsi dai personaggi, siano reali. Emily racconta quello che conosce come le sue tasche di casa. La seconda parte del libro è caratterizzata dalla storia di Serena e Selena, del loro sogno, del loro viaggio avventura, del loro viaggio letterario che nel 2015 mi ha rapito il cuore. Le ragazze ci portano in casa di Emily, Charlotte e Anne, dell’intera famiglia Brontë, l’attuale Parsonage Museum a Haworth. Narrano con semplici parole tutto quello che hanno visto e che hanno ascoltato dai tanti studiosi, da locandieri e paesani.

Vi invito a leggere questo libro, dopo aver letto Wuthering Heights – Cime Tempestose …contiene spoiler ovviamente, ma chi non ha mai sentito parlare di questa storia?

Serena Di Battista e Selena Chilla, hanno realizzato il loro sogno, partendo già nel 2015 quando hanno aperto il loro primo blog The Sisters Room in italiano-inglese che parla delle opere delle sorelle Brontë, delle storie a loro legate, dei luoghi e di tante curiosità.

La passione di queste ragazze mi ha fatto conoscere queste autrici, i loro racconti, i loro meeting in cui hanno raccontato delle loro avventure nella brughiera mi hanno fatta stare bene, e i libri devono fare questo, riscaldarci il cuore.

Mano sul fuoco, vi scalderà cuore e anima.

E voi siete mai partiti come loro per un viaggio letterario? Un viaggio nei luoghi dei vostri libri preferiti?

Vi consiglio di seguirle sui social per stare sempre aggiornati:

TheSistersRoom – facebook

TheSistersRoom-instagram

Potete trovare il libro nelle librerie e online vi suggerisco qualche sito:

IBS

UniLibro

books.google.it

Vi invito a seguire anche il blog di Serena, una dell’autrici:

Followthebooks

e sui social:

FollowtheBooks-instagram

FOLLOWTHEBOOKS-Twitter

FollowTheBooks- Facebook

Annunci