Spiaggia ~ ..osservando il quieto palpitare delle stelle.. ~

A cura de Nadia Regina

Perché in solitudine

stringendoti al cuore le ginocchia

seduta sulla fresca sabbia

che sembra mutare consistenza, di notte

osservando il quieto palpitare delle stelle

incendiare le onde del mare nero e argenteo,

la falce di luna che si scioglie nell’acqua

ti fa innamorare?

Allo stesso modo io voglio contemplarla

e percepire la sua vastità cosi distante e immensa

come farei con una serata estiva

Addormentarmi nella sabbia morbida

di porcellana e di rose, sua pelle

contro la mia, d’avorio e di luce

cullata dalla sua voce donde e di mare

mentre i suoi cieli blu sono sfumati

da un’avvolgente sole perlaceo

Creiamo l’alba.

🔘 Nadia Regina

RIPRODUZIONE RISERVATA