Presentazione dell’opera “Quid est Veritas ?”

alla sinistra “Censa Cucco” – al centro “Pietro Romano” – alla destra “Luca Santilli”

Svoltasi il 16 Gennaio presso la Biblioteca “Mario Luzi” di Firenze la presentazione del libro “Quid est Veritas?” del poeta Luca Santilli.

La silloge letteraria, edita da “Rupe Mutevole”, è stata presentata dall’autore Pietro Romano, il quale ha anche omaggiato il volume con una sua prefazione.

Interessante è stato il colloquio tra i due scrittori, inoltre positiva si è rivelata la lettura di alcune pagine salienti dei testi citati, a cura della poetessa Censa Cucco.

Sorprendente è stata l’affermazione che ha espresso Pietro Romao

Luca Santllli è un autore poliedrico che nel tempo ha dimostrato con intelligenza di interpretare la parola poetica come strumento essenziale per il recupero di una spiritualità profonda. L’opera, centrata su una reinterpretazione in chiave moderna della figura di Cristo, si presenta al lettore come un “Vangelo moderno”, frutto di intuizioni fulminee e immagini profetiche.
Una narrazione in versi ricca di momenti di affettuosa trepidazione dinnanzi al mistero che avvolge le cose: “Allora è l’inizio della preghiera più forte,
Il Sì per la vita senza alcun rumore si pronuncia