Google+

Giustizia, libertà, sogno.

Lascia un commento

30/12/2017 di Ilenia Nese

Sin dai tempi più antichi si parla di giustizia. Ma cos’è la giustizia? Ha mantenuto il suo significato per tutto il corso della storia?

Presso la Grecia Classica vi erano diverse interpretazioni di questo termine.
Da Anassimandro veniva intesa come una caratteristica dell’universo, dai pitagorici come l’uguale moltiplicato per l’uguale, dai sofisti come una norma umana convenzionale, ossia l’utile del più forte. Platone, invece la intese come una virtù universale, senza la quale gli uomini non possono vivere.

Eppure la realtà umana è spesso caratterizzata da valori che vanno via via scomparendo lasciando posto all’ingiustizia, al volersi fare guerra a vicenda, agli abusi, alle diseguaglianze, alla criminalità , alla corruzione. In molti paesi, inoltre, esiste assoluta povertà, mentre altri spendono i loro averi per le guerre e le armi. Qualche secolo fa pagavano addirittura soldati mercenari per andare a combattere, in quanto essi non avevano spirito patriottico, ma erano solo interessati ai soldi. Forse questo ideale è cambiato nel tempo, chissà, ma le guerre di certo non sono cessate. Non so più come e in cosa identificare la Giustizia. Essa è ciò che è congruo, proporzionato, esatto, e io non vedo niente di proporzionato in queste guerre e in queste dittature in paesi molto in difficoltà.

Un esempio di dittatura criminale è stata quella di Augusto Pinochet in Cile negli anni ’80. Lui aveva risollevato il paese dalla forte crisi, ma al contempo lo ha ‘sfruttato’, infatti ci sono stati tanti massacri e soprattutto morte. Tanto che nell’88 c’è stato un Referendum in cui i cittadini dovevano decidere se dar fine a questa dittatura oppure continuarla. Alla fine la maggior parte dei cittadini ha detto “No” alla dittatura, perché essi sognavano la libertà e un mondo migliore.

Nel mondo ci sono state altre dittature, basti ricordare quella di Mussolini in Italia e Hitler in Germania. In poco tempo essi hanno diffuso un messaggio di odio e morte contro gli Ebrei, sterminandoli come se fossero animali succubi della caccia. Io questa non la chiamo giustizia.

Tutti sognano un mondo migliore, ma il termine ‘sognare’ può sembrare alquanto banale, scontato, ridicolo; eppure è la scappatoia dell’intellettuale o di chi altro lo vuol fare. Ma immaginiamo un mondo dove non esiste l’infamia, di certo gli uomini non sarebbero più manovrati dai politici che danno loro da ‘mangiare’ solamente promesse e non esisterebbe più la paura. La gente lavorerebbe per vivere, invece di vivere per lavorare. Il mondo non sarebbe più in guerra contro i poveri, ma contro la povertà, quindi non esisterebbero più né la povertà né la ricchezza, che sono la maggiore rovina di uno Stato. La gente avrà pari diritti, doveri e un’adeguata Giustizia.

thumb_bundle-108-giustizia.650x250_q95_box-0,0,647,249

Come dice Edoardo Galeano, la giustizia e la libertà, gemelli siamesi condannati alla separazione, torneranno a congiungersi, bene aderenti, schiera contro schiera.
Tutti vorremmo un mondo cosi, ma se non facciamo niente per cambiarlo rimarrà cosi, anzi potrebbe pure peggiorare sino ad arrivare alla rovina di ogni uomo. Oggi, in Italia, le maggiori preoccupazioni sono la precarietà, la politica corrotta e la crisi. Ma se ci fermiamo un attimo a riflettere, possiamo fare di questi problemi un obiettivo comune e possiamo affrontarli inserendoli dentro alla possibilità di immaginarci una vita migliore di questa.

Ringrazio il mio carissimo compagno di liceo Alessio Lombardi per avermi aiutato a perfezionare la tesi che è sopra affrontata. 

🔘 Ilenia Nese

RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

“Quando l’Arte prende Vita”

Pagina a cura di Ilenia Nese -L’arte è quell’espressione della cultura che parla di cose astratte e non. A volte l’arte può diventare vita quando l’artista esterna la sua anima, le sue emozioni, i suoi tormenti. Questi sentimenti possono essere attualizzati ai giorni nostri, in quanto possono avere temi particolari riguardanti l’uomo di oggi. Questa rubrica non solo parlerà di arte, ma sarà un viaggio fatto di scoperte e sentimenti nel quale ogni persona avrà l’opportunità di ritrovare sé stessa. Auguro a tutti i lettori un “buon viaggio”.

Ilenia Nese

Ilenia Nese è una ragazza siciliana della provincia di Palermo, nata a Cefalù il 05/08/1996. Si è diplomata al Liceo Linguistico "Ninni Cassarà" di Cefalù nel 2015 e attualmente è una studentessa di mediazione linguistica all'università "l'Orientale" di Napoli. Le piacciono il mondo dell'arte,della letteratura e della storia. Ilenia suona il flauto traverso e dal 2013 fa parte della banda musicale "Euterpe di Lascari (PA). La sua passione è la scrittura e le piace scrivere articoli di giornale. Il suo sogno è quello di perfezionare il livello linguistico del tedesco e di intraprendere la carriera giornalistica.

Gli ultimi 3 di ogni Autore

Tutti gli articoli dal 2016 ad Oggi

Statistiche

Secondo le statistiche annuali #OneElpis è letto in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 34,238 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 6.408 follower

© OneElpis

Ogni collaborazione con @OneElpis è da intendersi gratuita. Lo stesso Blog è "non profit". | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. #OneElpis è in tal senso destituito da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti a @OneElpis e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. OneElpis non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: